Aghape Associazione

Stai Visitando: Home
Lunedì, 20 Nov 2017

Aghape Associazione

Contro la pubblicità sessista

 

E' promossa da Massimo Guastini, Presidente dell'Art Directors Club Italiano, e indirizzata alla neo Ministro delle Pari Opportunità Josefa Idem la petizione online per fermare la pubblicità sessista. Sembrano risalire alla preistoria le lotte femministe degli anni '70, magari pensiamo di aver fatto passi da gigante riguardo la parità di genere, ma se ci fermiamo ad osservare le immagini femminili protagoniste della pubblicità, possiamo veramente essere orgogliosi dei risultati raggiunti?

 

 

Petizione pubblicita sessista

Scrive Guastini: "I modi in cui una pubblicità può essere degradante sono molti, sottili e infidi: la diffusione ripetuta di stereotipi di genere consolida discriminazioni e frena lo sviluppo sociale, ancorandolo a schemi culturali arretrati, riduttivi e dannosi. Vediamo donne tutte uguali e unicamente dedite alla bellezza seduttiva, o alla pulizia della casa e alla cura della famiglia, la cui identità si esaurisce nell’essere casalinghe o sexy o madri o nonne. Vediamo uomini tutti uguali e interessati solo a sesso, successo, calcio. Vediamo bambini intrappolati in comportamenti e relazioni familiari connotate dal genere: questi sono esempi di cliché. La loro ripetizione incoraggia il pensiero unico."

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Si potrà obiettare che la pubblicità vive di cliché e che non si può pretendere che il pensiero critico sia stimolato da pochi secondi di spot pubblicitario. Non sarà invece questo il condizionamento più subdolo? L'immagine subliminale che ci viene riproposta in successione e che conferma e sostiene gli antichi pregiudizi?

Per leggere il testo della petizione e per sottoscriverla la trovate su Change.org

 

 

 

 

Powered by Web Agency

Progetti

Centri e Professionisti Accreditati

Progetti 

Calendario

Calendario Formazione Umana

 

 

Incontri, percorsi e laboratori
per la tua crescita personale
e professionale 

 

 

Sitemap